>

Antonino Esposito all’anagrafe. Tonì per tutti quelli che lo conoscono. Quarantasette anni alle spalle, più di trenta trascorsi ad alimentare la passione più grande: l’arte della pizza.

Un lungo viaggio non ancora concluso. Un percorso composto da tanti momenti importanti, come Acqu’e Sale. Una taverna del piacere all’interno della quale si celebra l’incontro tra la Pizza e la Cucina.

Lo spettacolo del gusto e quello del piacere. Il sogno e la realtà. Un binario parallelo tra due modi diversi ma complementari di vivere la ristorazione. Un’avventura condivisa con l’amico e collega Mazzola, rinomato artista della gastronomia che dirigerà i fornelli anche durante i duetti a quattro mani con chef stellati.

Uno dei tanti traguardi raggiunti. Sarà stata l’aria di casa, l’inconfondibile Sorrento, o il supporto incondizionato della famiglia a far scoccare la scintilla con forno e farina. Un amore nato prestissimo e lievitato ancora più in fretta...

 

Quando il gusto va oltre il piacere